Comitato Scientifico

Presidente
Luigi Maselli, MD, MPhil, MSc, CLM

Vice Presidente
Giovanni Misasi, MSc

Consigliere
Luciana Baroni, MD, CLM

Consigliere
Marco Tullio Cau, PsyD, CLM

Consigliere
Giorgio D’Alessandro, MD, CLM

Consigliere
Giuseppina Gallucci, MD, CLM

Consigliere
Silvia Goggi, MD, CLM

Consigliere
Alessandro Mastrorilli, MD

Consigliere
Carla Mastrorilli, MD, PhD

Consigliere
Rosamaria Montesanti, MD

Consigliere
Antonella Nesticò, PsyD

Presidente
Luigi Maselli, MD, MPhil, MSc, CLM

Luigi J. Maselli, sportivo nel DNA, si è formato accademicamente in medicina, neuroscienze e nutrizione tra America, Europa ed Asia presso le più prestigiose istituzioni universitarie tra cui NYU, Harvard University, Massachusetts Institute of Technology, Stanford, Università degli Studi di Parma, Sapienza Università degli Studi di Roma, Peking University, University of California a San Francisco, University of Chicago, FC Barcelona Universitas,Mc Master University e TU Delft University.Con il suo travolgente entusiasmo per la Vita e propensione verso il prossimo e lo studio continuo, personifica i valori che rendono la Medicina dello Stile di Vita unica al Mondo per la sua efficacia e facilità di applicazione.
Il Dott. Maselli é stato Presidente dell’Italian Lifestyle Medicine Association (ILMA), ed attualmente è Presidente della Mediterranean Society of Lifestyle Medicine (MSLM), Presidente Onorario delle società scientifiche di Medicina dello Stile di Vita sia nel Principato di Monaco che nella Repubblica d’Albania, Vice-Presidente del European Council of Lifestyle Medicine, Membro del Board of Advisors della Lifestyle Medicine Global Alliance istituzione scientifica internazionale che vigila sulle società scientifiche nazionali di Medicina dello Stile di Vita, della LMed comitato scientifico dei docenti universitari di Medicina dello Stile di Vita, della True Health Initiative comitato scientifico dei massimi esperti al mondo di tutte le scienze dedite alla prevenzione e alla promozione della Salute e della British Neuroscience Association. Ha inoltre strutturato e coordinato i primi corsi universitari in Italia di Lifestyle Medicine presso l’Università “Sapienza” di Roma, Gabriele d’Annunzio di Chieti-Pescara e “Aldo Moro” di Bari e scritto i primi libri sul tema in lingua italiana ed albanese.

Torna su ^


Vice Presidente
Giovanni Misasi, MSc

Riveste la carica anche di Presidente dell’Associazione Scientifica Biologi Senza Frontiere. Il Dott. Misasi è ideatore e responsabile scientifico del progetto innovativo “Borghi del Ben… Essere. Longevity city: Urbanistica e qualità della vita”. È Direttore Scientifico del centro di ricerca ASBSF e laboratorio Ricerca Sviluppo e Tecnologia Srl, responsabile dei Sistemi di Gestione Ambientale di diverse società, esperto in Sistemi di Gestione Ambientale ed in Valutazione Impatto Ambientale, progettista di Piani di Monitoraggio Ambientale e di processo di impianti tecnologici.
Correlatore di alcune Tesi di Laurea su tematiche ambientali ed autore di pubblicazioni su tematiche ambientale ed agroalimentare.
Torna su ^


Consigliere
Luciana Baroni, MD, CLM

Dirigente Medico, specialista in Neurologia, Geriatria e Gerontologia, con un Master universitario internazionale in Nutrizione e Dietetica. In ambito professionale si occupa principalmente di disabilità e della diagnosi e cura delle malattie neurodegenerative, ma è anche Presidente di Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana-SSNV, associazione di promozione sociale non-profit, che ha fondato nel 2000. Autrice e curatrice di numerosi articoli e pubblicazioni concernenti salute, alimentazione e stile di vita, ha tenuto conferenze e corsi in molte città d’Italia sui temi dell’alimentazione vegetariana, intervenendo anche a programmi radiotelevisivi. Nel 2015 ha ideato e pubblicato il metodo del PiattoVeg, una guida alimentare aggiornata per l’alimentazione vegetariana, pubblicata su riviste peer-reviewed e testi divulgativi. Coautrice e coordinatrice del Master in Alimentazione e Dietetica Vegetariana dell’Università Politecnica delle Marche. Docente a contratto di Nutrizione Vegetariana presso l’Università di Camerino.
Torna su ^


Consigliere
Marco Tullio Cau, PsyD, CLM

Seguendo le orme del nonno materno che coniugava la professione ad innumerevoli attività sportive, sin dall’infanzia si interessa di nutrizione e sport, praticando con successo la ginnastica con sovraccarichi ed il lancio del disco, ottenendo risultati a livello nazionale in entrambi.
Proprio la passione e l’interesse per una corretta alimentazione ed una costante attività fisica lo spingono a leggere molti testi scientifici in lingua inglese (nonostante gli studi classici) ed in seguito a compiere percorsi di studio negli Stati Uniti ed in altre nazioni, come la Turchia ove ha sostenuto con successo il primo esame per la certificazione di Psico-Sessuologo certificato dalle due maggiori Società Scientifiche Europee.
Dopo la Laurea in Psicologia, negli anni ha continuato a perfezionare i suoi studi con Master in Nutrizione, Psicologia del Comportamento Alimentare e Psicologia dello Sport, aggiungendovi una visione più ampia, grazie agli sudi Universitari in Scienze della Comunicazione e Sociologia, ed arricchendola ulteriormente più recentemente con corsi di Lifestyle Medicine, Medicina Funzionale, Genomica, Tecniche Anti-Stress ed altri ancora.
E’ Presidente dell’Associazione Monegasca de Lifestyle Medicine, Docente nei corsi dell’Associazione Medici Italiani Antiaging e della Associazione Fitness Funzionale, Wellness ed Antiaging, scrive per il sito Agemony.com ed a contribuito alla stesura di diversi libri su Aging e Nutrizione Sportiva con diversi capitoli.
Dopo aver diretto la sede romana di una nota Scuola di Nutrizione Sportiva, negli ultimi anni ha coordinato il settore Antiaging di un importante General Hospital nella capitale, interessandosi specificamente dell’importanza che un sano stile di vita riveste ai fini del mantenimento dell’attività sessuale nel ciclo di vita, tramite alimentazione, attività sportiva, nutraceutica e tecniche anti-stress. Si esercita con assiduità giornaliera in palestra ed ha ripreso l’atletica, vincendo numerosi titoli nazionali e regionali master sia in Italia che in Francia, stabilendo anche dei record nazionali di categoria e giungendo II ai World Games di Edmonton 2005; gareggia anche a livello assoluto, per il Principato di Monaco.
Torna su ^


Consigliere
Giorgio D’Alessandro, MD, CLM

Ha incontrato i principi della Medicina dello Stile di Vita per la prima volta quando era un giovane atleta. Il suo allenatore era un italo americano che gli ha fatto conoscere ed apprezzare i benefici della prevenzione attraverso il sano stile di vita basato sull’equilibrio fra alimentazione, movimento e pace interiore. Anche la sua specialità di Medicina Fisica e Riabilitativa comprende in gran parte il movimento, il mantenimento o la riconquista dell’efficienza fisica. Ha sempre portato avanti questi principi nella sua vita e nella sua professione, cercando di trasmettere questi ideali a pazienti e colleghi.
Torna su ^


Consigliere
Giuseppina Gallucci, MD, CLM

Sono cresciuta in un piccolo paese del Sud Italia dove, 60 anni fa, si mangiava in maniera genuina e l’obesità era praticamente sconosciuta. A 16 anni ho frequentato il IV anno di liceo in una High School della California e ho avuto un impatto drammatico con l’obesità, soprattutto quella giovanile. Erano i primi anni 70, non avrei mai immaginato che, solo 40 anni dopo, l’obesità sarebbe divenuta una piaga anche nei piccoli paesi del Sud Italia e che quel cibo avrebbe colonizzato il globo condizionandone lo stato di salute. Ho studiato per diventare cardiologo, ho acquisito successivamente la specializzazione in Medicina dello Sport. Come cardiologo, sin dagli anni 80 dello scorso secolo ho conosciuto il rapporto causale tra alcuni scorretti stili di vita (fumo, obesità, sedentarietà, dieta con elevato contenuto di grassi etc.) e la patologia coronarica. Come Medico dello Sport ho constatato, nei primi anni di questo secolo, quanto fosse emergente, negli adolescenti, il problema dell’obesità, spesso accompagnata da incrementi della pressione arteriosa sistemica basale e/ o da inappropriati incrementi della pressione arteriosa con lo sforzo. Da circa 20 anni lavoro come cardiologa in un ospedale oncologico. La condivisione di fattori di rischio tra malattie cardiovascolari ed alcuni tipi di tumore trattati con intento curativo (in primis tumore della mammella) e la potenziale cardiotossicità delle terapie oncologiche hanno un impatto rilevante sulla sopravvivenza dei pazienti. Le malattie cardiovascolari ed i tumori sono la componente più rilevante delle “malattie croniche non trasmissibili” o, come dice qualcuno, delle “condizioni socialmente trasmesse”. Ma queste malattie sono dotate di una potenziale “reversibilità” ottenibile con un sano stile di vita. E’ quindi necessario combattere questa battaglia. E’ stata questa la molla che mi ha spinto a frequentare, nel 2018, il corso di perfezionamento sugli “stili di vita over 60”, sollecitata anche da qualche collega già formata. Il percorso mi ha ulteriormente convinta della necessità di essere protagonista di questo paradigm shift nella “somministrazione” della salute. Dobbiamo imparare a non “imporre” dei trattamenti farmacologici, ma dobbiamo acquisire la capacità di coinvolgere i nostri pazienti in questo cambiamento. Per essere più efficaci dobbiamo iniziare con il “nostro” cambiamento. Ma non possiamo farlo da soli, serve la costituzione di un gruppo con background scientifico e con un obiettivo condiviso, come la MSLM. Questa è la motivazione più forte per non essere spettatori di una catastrofe ma per essere parti attive del cambiamento. Ed è urgente fare qualcosa adesso “not to maximize utility for present generation, but to minimize regret for future ones” (N. Gerogescu-Roegen) Time is now!!!
Torna su ^


Consigliere
Silvia Goggi, MD, CLM
La dottoressa Silvia Goggi si laurea con Lode in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Milano. Dopo un lungo tirocinio nel reparto di Diabetologia e Malattie Metaboliche del Policlinico San Donato. Da sempre interessata al rapporto tra stile di vita e patologie croniche, si specializza in Scienza dell’Alimentazione con il massimo dei voti e lode presso la medesima università, per poi completare la sua formazione iscrivendosi al Master in Alimentazione e Dietetica Vegetariana dell’Università Politecnica delle Marche. Vive e lavora a Milano. Nella sua pratica clinica quotidiana si occupa principalmente di aiutare le persone ad avvicinarsi ad un’alimentazione prevalentemente o completamente vegetale. È membro dello staff dell’ambulatorio BabyGreen di Humanitas San Pio X, il primo servizio dedicato a mamme e bambini che seguono un’alimentazione vegetariana. È coautrice delle linee guida per la pianificazione di diete vegetariana nell’adulto, nella donna in gravidanza e allattamento e nell’infanzia (VegPlate e VegPlate Junior) pubblicate sul Journal of the Academy of Nutrition and Dietetics. Ha firmato le linee guida per mamme e bambini vegani pubblicate alla fine del 2018 sulla rivista Nutrients. La sua opera di divulgazione attraverso i social network è dedicata soprattutto alle famiglie. Ha scritto il manuale di educazione alimentare “La mia famiglia mangia green”, edito da Sonda.
Torna su ^


Consigliere
Alessandro Mastrorilli, MD

Laureato in Medicina e Chirurgia e specializzato in Ostetricia e Ginecologia, ha conseguito formazione universitaria in Medicina e Biologia della Riproduzione Umana presso l’Università di Ginevra (CH), con il Programma Europeo “Erasmus” con stages formativi in Europa (Spagna, Svizzera, Francia). Si è sempre dedicato alla Diagnostica Ultrasonografica con lo studio degli Stati di Comportamento fetale in gravide con disturbi alimentari, sovrappeso, malattie metaboliche e diabete mellito ed alla promozione di programmi di screening per la diagnosi precoce delle patologie metaboliche in gravidanza e studio degli stili di vita prenatali. Ha sviluppato competenze in Bioetica e Counselling etico filosofico per sviluppare con attenzione il rapporto medico-paziente. Esperto in Alimentazione e degli stili di vita in Gravidanza partecipa a corsi di Preparazione alla Gravidanza e Parto per il corretto monitoraggio della gestazione Ha svolto una lunga attività ospedaliera e attualmente è Dirigente Medico della Struttura Specialistica Territoriale DSS 4 di Ostetricia e Ginecologia della ASL Bari. Membro Effettivo di Società Scientifiche Accreditate, Autore di numerose pubblicazioni su riviste specializzate Nazionali ed Estere. Relatore e Direttore Scientifico di numerosi Corsi di Formazione ECM rivolto a medici, ostetriche, infermieri. Il Dr. Mastrorilli attivamente impegnato nelle Attività di Servizio è stato Governatore Lions Distretto 108AB, Vicepresidente SO.SAN. Lions (Organizzazione Onlus Lions di Solidarietà Sanitaria) e Coordinatore della Missione “LIONS FOR MOLDOVA”. Attualmente è Coordinatore Progetto Lions “Diabete Solidale: Prevenzione e Stili di vita”, modello educativo per lo screening e la prevenzione con percorso formativo di un sano stile di vita. Ha partecipato a diverse missioni all’estero attuando screening ginecologici e campagne di prevenzione nella Repubblica Moldavia ed in Marocco.
Torna su ^


Consigliere
Carla Mastrorilli, MD, PhD
Laureata in Medicina e Chirurgia, specializzata in Pediatria, Dottoranda di ricerca in Scienze Mediche presso l’Università degli Studi di Parma. Esperta in Allergologia ed Immunologia Clinica, Diploma Professionale Post-Laurea in Nutrizione Umana e Dietoterapia. Vincitrice di 4 Borse di studio: Premio “Pionieri della Pediatria” della Società Italiana di Pediatria, Mentorship Programme Award e Research Fellowship dell’European Academy of Allergy and Clinical Immunology, Research Award dell’Ordine dei Medici di Bari. Soggiorno all’estero per progetti scientifici presso il Department of Pathophysiology and Allergy Research, Medical University of Vienna, Austria e il Department of Pediatric Pneumology and Immunology, Charité Medical University, Berlino, Germania. Componente della Commissione Diagnostica della Società Italiana di Allergologia e Immunologia Pediatrica (SIAIP); Segreteria Scientifica della Rivista di Immunologia e Allergologia Pediatrica; Paper Master degli Junior Member – SIAIP; Membro dell’Editorial Board della Rivista Scientifica Acta BioMedica. Peer-reviewer di numerose riviste scientifiche. Iscritta alla Società Italiana di Pediatria, alla Società Italiana di Neonatologia, alla Società Italiana di Malattie Respiratorie Infantili, alla Società Italiana di Allergologia ed Immunologia Pediatrica; all’European Academy of Allergy and Clinical Immunology. E’ Dirigente Medico di 1° livello presso l’Unità Operativa di Pediatria e Neonatologia, Ospedale delle Grazie di Matera – ASL MATERA. E’ titolare di numerose pubblicazioni scientifiche di cui: 36 Articoli scientifici, 1 editoriale, 2 capitoli di libri, 2 volumi o curatele e 14 Contributi (comunicazioni o relazioni) in atti di convegni. Membro della Comunità Scientifica del progetto Giocampus, modello educativo che promuove il benessere delle future generazioni attraverso un percorso formativo sui corretti stili di vita. Focus dell’interesse scientifico: gestione di bambini e adolescenti con disturbi alimentari, sovrappeso, obesità, malattie metaboliche e diabete mellito di tipo 1 e 2; promozione di programmi di ricerca scientifica per bambini e adolescenti; gestione di strumenti digitali per la diagnostica medica (applicazioni per cellulari, piattaforme telematiche); protezione della salute e dell’educazione alimentare (abitudini dei bambini nelle scuole).
Torna su ^


Consigliere
Rosamaria Montesanti, MD

Laureata in Medicina e Chirurgia e specializzata in Cardiologia, con particolare esperienza nella Diagnostica Cardiovascolare Avanzata, in particolare Ecocardiografia tridimensionale transtoracica e transesofagea, Eco stress e Risonanza Magnetica Cardiaca. Competenze professionali specifiche acquisite e perfezionate durante svariati stages in Europa (Hopital George Pompidou di Parigi, Ospedale San Luc di Bruxelles, Cardiocentro di Lugano e Navarra- Spagna) ed Italia (Ospedale Monzino e Policlinico Universitario di Padova). Negli anni 2006-2012 Ha diretto ed organizzato il primo Laboratorio di Ecocardiografia digitale in Calabria presso il sant’Anna Hospital di Catanzaro e successivamente diretto due laboratori di Ecocardiografia alta specialità in Puglia (Ospedale Santa Maria di Bari, Casa Sollievo della Sofferenza Foggia). Al fianco del Prof. Mauro Cassese e del Dott. Gian Luca Martinelli ha prestato assistenza operatoria e guidato con tecniche di monitoraggio ecografico intraoperatorio, svariati interventi di Cardiochirurgia. Fellow di società scientifiche nazionali ed internazionali (Società Italiana di Ecocardiografia, European Society of Echocardiography ed American Society of Echocardiography). Dal 2006 impegnata in campagne di prevenzione cardiovascolare al Sud Italia, mirate alla Educazione alla Salute in Bambini , soggetti diabetici e donne in post menopausa. Attualmente Consulente Cardiologo presso l’ Anthea Hospital di Bari diretto dal Gruppo Villa Maria e Direttrice del Centro Cardiologico di Lamezia Terme. A tale proposito un reale “HEART TEAM” multidisciplinare composto da di cardiologi, psicologi, medici formati in Medicina dello Stile di Vita, nutrizionisti, cardiochirurghi, chirurghi vascolari, neurologi e personale tecnico qualificato lavora quotidianamente per perfezionare e comunicare percorsi di prevenzione diagnosi e cura delle patologie cardiovascolari.
Torna su ^


Consigliere
Antonella Nesticò, PsyD
Psicologa Clinica e di Comunità, Psicoterapeuta Analitica Esistenziale individuale e di gruppo, svolge l’attività libero professionale da trent’anni a questa parte. E’ psicologa qualificata nel trattamento delle dipendenze patologiche da sostanze, in particolare nella disassuefazione dal tabagismo ed è psico-oncologa certificata; si occupa di prevenzione oncologica, primaria e secondaria, per evitare o ridurre i fattori di rischio per la salute.  Il suo interesse per la Lifestyle Medicine è nato nel momento in cui, conoscendo e studiandone i principi scientifici e i programmi, ha riscontrato molte affinità con i suoi interessi e le attività precedentemente svolte in ambito clinico, avendo come modus operandi la collaborazione con altre figure sanitarie e professionali, per promuovere l’interdisciplinarietà dei programmi d’intervento, finalizzata ad un approccio globale alle tematiche della salute. La Lifestyle Medicine, le ha dato un nuovo entusiasmo e motivazione, sia a livello personale che professionale, condividendone pienamente la mission, ossia la promozione della salute, la consapevolezza personale nel ruolo attivo che ogni persona deve avere per determinare la propria condizione di vita. La sua attività clinica e sociale è rivolta a divulgare la Psicologia del benessere e la Psicoterapia, importanti per sostenere e motivare le persone verso il cambiamento, verso stili di vita sani e consapevoli, consentendo loro inoltre, di evolversi e crescere a livello psicologico, sociale ed esistenziale.
Torna su ^